Le 5 migliori macchine da caffè a cialde

migliori macchine da caffè a cialde

Quando sei alla ricerca delle migliori macchine da caffè a cialde devi individuare le caratteristiche che per te sono più importanti e quali sono le tue reali necessità. Se ti serve per il tuo ufficio, la tua scelta non potrà che ricadere su delle macchine professionali che riescono a produrre molti caffè in breve tempo e che abbiano una lunga durata negli anni, mentre se ne fai un uso esclusivamente casalingo potrai accontentarti di una versione più modesta e meno performante. La qualità del caffè non differisce tra i due tipi di caffettiera a cialde, poiché le differenze stanno prevalentemente nella rapidità e nella quantità di caffè che potranno erogare. Fortunatamente esistono delle macchine da caffè professionali ed economiche che possono essere usate indifferentemente in ambito domestico e aziendale perché hanno un basso costo e una resa in tazza identica a quella del bar. Questi modelli hanno anche il grande vantaggio di usare delle cialde di carta ESE 44 che è lo standard più comune e che ti permetterà di gustare tutte le marche di miscela al prezzo più basso.

Molti produttori di macchine da caffè professionali a cialde usano dei formati di cialda diversi dall’ESE 44 per poter noleggiare o dare in comodato d’uso i loro prodotti. Si tratta di una scelta che non ti consigliamo, perché non solo sarai costretto a pagare il caffè ad un prezzo più elevato, ma non avrai grande scelta di caffè o di altri infusi. Si tratta dei formati ESE 38, 55 e 70, o di altri formati quadrati e trapezoidali che nascono per funzionare solo con macchinette a cialde brevettate e non tutti i produttori di caffè forniscono questo tipo di filtri.

Quindi, il primo suggerimento che possiamo fornirti è di scartare i modelli fuori standard e concentrarti solo sulle macchinette da caffè a filtro di carta ESE 44 o quelle universali che supportano più di un formato. La Frog Revolution della Didiesse è tra queste, permette l’utilizzo di cialde ESE 38mm e 44mm e rientra tra le migliori macchine da caffè a cialde che abbiamo testato.

Come funziona la macchina da caffè a cialde (o a leva)

Sono chiamate anche macchine da caffè a leva, perché somigliano molto a delle slot machine da casinò, ma sono le ormai classiche macchinette a cialde che si possono trovare nei ristoranti e negli uffici. Il prezzo è drasticamente sceso negli ultimi anni e possiamo avere uno di questi gioielli da bar nelle nostre case per produrre il migliore caffè che si possa fare senza una caffettiera professionale.

Molti anni fa, non avremmo mai pensato che si potesse ottenere una cremosità e un aroma tali senza uscire da casa e pagare anche un prezzo 10 volte più basso. Con le macchinette a cialda di fascia semi-professionale è possibile anche servire un ufficio con decine di dipendenti senza sottoscrivere costosi contratti di noleggio o di comodato d’uso con obblighi di fornitura.

Il funzionamento oggi appare molto semplice, ma ci sono volute decine di anni per ottenere questo risultato, con la sostituzione del vapore con l’acqua calda spinta da un pistone o da una pompa. In passato, per ottenere la pressione sufficiente a superare i 7g di caffè compattato era necessario spingere la temperatura a livelli tali che il caffè fuoriusciva liquido e dal sapore di bruciato.

Molti lettori ci chiedono quanti bar deve avere una buona macchina da caffè e la risposta è che maggiore sarà la pressione, migliore sarà il caffè. Valore più importante della pressione è la temperatura che ha l’acqua quando incontra la polvere di caffè e questa potrebbe scendere molto se il percorso dalla caldaia al pressa-cialda è troppo lungo e costruito con materiali inadatti. Se il percorso è breve e si usa prevalentemente l’ottone, già alla seconda erogazione potrai avere il caffè alla giusta temperatura. Ti consigliamo sempre di erogare una o due dosi di acqua senza filtro prima di inserire la cialda per riscaldare a dovere il corpo erogante.

Le macchine a cialde, invece, mantengono la temperatura stabilmente a 95° e spingono l’acqua a una pressione di 15 atmosfere verso il filtro di carta che contiene la polvere. Le macchine più economiche sviluppano soltanto una pressione di 12 bar, mentre quelle professionali raggiungono ben 19 atm.

Altro elemento tipico delle macchine professionali è la caldaia in ottone, poiché è possibile raggiungere la temperatura ottimale in tempi molto rapidi e per una grande quantità di liquido. Per una macchina da caffè domestica o per l’ufficio, questo non è un requisito fondamentale, anche una buona caldaia in acciaio o in alluminio riuscirà a produrre molti caffè velocemente attendendo qualche secondo in più.

Rivestono, invece, maggiore importanza i siluri e il pressa-cialda che devono essere in materiale molto resistente. In questo caso ti raccomandiamo di scegliere le macchinette che li hanno in ottone. Inoltre, il pressa-cialda subisce un consumo negli anni e molti dispositivi non tengono più la pressione interna del vano cialda. Le migliori macchine da caffè a cialde hanno il pressa-cialda che puoi regolare man mano che si consuma, garantendo una tenuta ottimale e senza dover inserire degli spessori.

Per distinguere una macchina da caffè professionale da una domestica puoi anche osservare due grandi differenze, le prime hanno un interruttore ON/OFF che ti consente di lasciarle sempre accese (anche per anni) e la possibilità di collegare il tubo di carica dell’acqua a taniche esterne o per erogare centinaia di caffè senza dover fare manutenzione.

Alcuni modelli professionali sono anche predisposti per ospitare delle tasche che contengono i bicchierini, le cialde, le bustine di zucchero e le palette. Per un piccolo ufficio è una grande comodità che consente di non impegnare interi cassetti, occupando pochi centimetri nell’area ristoro.

Quali sono le migliori macchine da caffè a cialde per casa, professionali e per ufficio

In questa classifica non distingueremo le migliori macchine da caffè a cialda per uso domestico da quelle professionali per ufficio, perché questi modelli possono essere usati in ogni ambito senza distinzione. Qualche modello è stato adattato all’uso aziendale grazie a delle tasche opzionali che si possono applicare, ma è sempre possibile acquistare degli scomparti universali o dei cassetti per conservare gli accessori per addolcire il caffè.

Tutti i modelli che abbiamo valutato si contraddistinguono per una grande versatilità e per la durata negli anni e riescono a erogare un caffè superiore a quello di ogni altra macchinetta in commercio. Il procedimento è semplicissimo e non lascia sporco, anche la manutenzione sarà minima grazie alla possibilità di collegamento a grandi taniche esterne per l’acqua (i tipici boccioni da ufficio).

Aroma Plus di Aroma

Aroma Plus - Macchina caffe cialde carta ese 44mm (NERO) + 150 Cialde Emozioni Quotidiane
Recensione Aroma Plus 💍 punta di Diamante della gamma di Aroma macchine (sconto in descrizione)

L’Aroma Plus è la più piccola di casa Aroma con soli 23cm di altezza. Garantisce la robustezza dell’acciaio e un’ottima erogazione del gruppo composto da: caldaia in alluminio, 2 siluri in ottone, pressa-cialda regolabile in ottone ed elettrovalvola.

Il serbatoio è in vetro da 700ml ed è possibile visionare il livello di acqua residuo per evitare il pompaggio a vuoto. Altro pregio è il consumo di energia di 480W, il più basso tra le macchine da caffè a cialda professionali.

Frog Revolution della Didiesse

Didiesse Frog Revolution Magica Emozione pack (Macchina da Caffè a Cialde + 60 capsule), 650 W,...
Recensione Frog Didiesse Macchina del caffè a cialde "Borbone" - Pro e Contro - PROMOSSA ma...
  • La Didiesse Frog Revolution Magica Emozione è tra le più potenti macchinette in commercio ad un prezzo davvero incredibile, capace di fare un ottimo caffè come al bar.
  • Termoblocco in alluminio.
  • Sistema di decalcificazione rapido.
  • Alloggio bottiglia acqua fino a 2 litri (anche di vetro).
  • Grazie all’alta pressione sulla cialda eroga un caffè come una macchina da bar.
  • Vaschetta di raccolta facile da svuotare e pulire.
  • Pulsanti intuitivi e contrassegnati da simboli di facile interpretazione.
  • Possibilità di installare anche delle tasche per zucchero e tazzine e palette.

Slot Plast della Faber

FABER SLOT PLAST MACCHINA CAFFE ESPRESSO CIALDE -100% MADE IN ITALY- 6 COLORI PLASTICHE BIANCO...
Recensione Faber Slot Plast ✨la sfidante della Frog 🐸chi vince?🏆entrambe made in italy ma differenti

Piccola e compatta, la Nuova Faber Slot PLAST 2018 è ideale per la casa e per l’ufficio. Il nuovo design, moderno, ergonomico ed accattivante, fa di questo gioiello di tecnologia italiana la macchina da caffè in cialda ideale per l’ufficio e per l’ambiente domestico.

Grazie alla sua versatilità e semplicità d’uso è possibile gustare, ovunque ed in pochi secondi, un caffè buono come al bar.

Dimensioni

  • Larghezza 20 cm
  • Altezza: 39 cm
  • Profondità: 31 cm
  • Peso: 5 kg

Caratteristiche tecniche

  • Alimentazione : 230v 50 hz
  • Assorbimento: 500 w
  • Termoregolatore: 95°
  • Termoregolatore di sicurezza :145° RM
  • Capacità serbatoio:1,3L

Lollina di Lollo Caffè

Macchina da caffè in cialde compatta piccola LOLLINA Lollo Caffè con omaggio 40 cialde filtro...
Recensione LOLLINA di LOLLO Caffè! Fashion e colorata, ma come fa il caffè? unboxing e confronto!
  • Una macchina piccola e compatta, dalle linee squadrate ed avveniristiche, per caffè cremosi in cialda filtro carta da 44 mm.
  • Macchina a cialde a marchio Lollo Caffè e 40 cialde degustazione delle più amate miscele Lollo.
  • Le sue dimensioni ridotte la rendono una macchina adatta a tutti gli ambienti.
  • Serbatoio acqua in vetro.
  • Colori disponibili: bianco, rosso e nero.

Piccola & Piccola

MACCHINA CAFFÈ A CIALDE LA PICCOLA & PICCOLA + 18 CIALDE CAFFE' MUSETTI
LaPiccola E.S.E. kávovar
  • Oggi la macchina di qualità meno ingombrante presente sul mercato. Ideale da portare in viaggio (camper, imbarcazione, ecc.).
  • Il comodo cassettino raccogli gocce facilita le operazioni di pulizia.
  • Il caffè espresso estratto ha la stessa qualità di quello delle macchine professionali a cialde e la macchina ha un bassissimo consumo energetico.
  • È possibile attaccarla ad una tanica, anche di grandi dimensioni, per carico acqua e ad una di scarico, in modo da preparare caffè senza sosta con il minimo ingombro possibile.
  • Dimensioni (AxLxP) 25 x 15 x 22 cm.
  • Peso 5 Kg.
  • Voltaggio 230 V / 50 HZ – 120 V / 60 HZ.
  • Potenza assorbita 500 W.
  • Serbatoio 1 litro.

Che cosa sono le cialde ESE

In Italia il caffè è stato introdotto circa 450 anni fa e oggi possiamo affermare di possedere il titolo di vera Patria del caffè senza esserne grandi produttori. Per noi il caffè è diventato un vero culto e abbiamo raggiunto un livello di estrazione dell’aroma ed esaltazione delle essenze che non ha eguali nel Mondo. Circa l’80% degli italiani beve il caffè e il 50% non esce di casa senza averne consumato almeno una tazzina, con una media pro-capite di 1,5 caffè al giorno.

È un primato che sottolinea anche la grande dipendenza di un intero popolo da una sostanza eccitante, tanto che gli stranieri ci considerano, con malcelato sarcasmo, dei Drogati dal caffè. In effetti non è un podio che dovrebbe renderci orgogliosi, ma questo bisogno di consumo che possiamo definire un vero vizio, si è trasformato ben presto in una virtù, provocando una competizione nell’arte della torrefazione e dell’innovazione di macchine in grado di cogliere la vera essenza da ogni chicco.

Dal lontano 1901, anno in cui Luigi Bezzera realizzò la prima macchina da caffè espresso, a oggi abbiamo maturato un livello tecnologico che ci consente di esportare in ogni angolo del pianeta le nostra macchine da caffè a cialde professionali e domestiche. Prima che l’americana Starbucks potesse invadere l’Italia con le sue caffetterie, siamo riusciti a colonizzare l’intero mercato con le nostre caffettiere da bar e per le case.

Molto più recente è la storia delle cialde ESE che risale ad un brevetto degli anni ’70 di Illy Caffè che inventò un sistema pratico ed ecologico per porzionare il caffè tra due strati sottili di carta del diametro di 44mm. Nasce così Easy Service Espresso (E.S.E) che oggi è un sistema aperto, ossia libero da brevetti e ogni produttore di miscela può usarlo senza dover pagare delle royalty o poter imporre delle limitazioni ai costruttori di macchine da caffè a cialde.

Alla stregua della Illy, anche altri produttori di macchinette hanno cercato di imporre un proprio formato protetto da brevetto e sono presenti, infatti, numerose cialde e capsule che possono funzionare solo su alcune caffettiere. Solitamente questi formati brevettati vengono usati sulle macchine da caffè a leva prese a noleggio o in comodato d’uso per obbligare i clienti a comprare il proprio caffè.

Come togliere il calcare dalla macchina da caffè?

La decalcificazione delle macchine da caffè a cialde è una procedura molto semplice che deve essere fatta normalmente su base mensile, ma molto dipende dal tipo di acqua che si usa. Se sai di avere un’acqua di rubinetto molto calcarea il trattamento dovrebbe essere più frequente ed è preferibile usare l’acqua imbottigliata per evitare dei guasti alla caldaia.

DECALCIFICAZIONE! il segreto per salvare la tua macchina del caffè! Ti spiego il miglior metodo 😉

Bicarbonato

Si tratta di un rimedio poco consigliato per il basso potere d’azione, ma è comunque naturale. Basta aggiungere un cucchiaio di bicarbonato in mezzo litro di acqua e pompare quasi tutto il liquido sulla tazza.

Decalcificanti

Procedura molto simile ma che varia per ogni prodotto. In questo caso raccomandiamo la lettura delle istruzioni prima di procedere al trattamento.

Aceto

L’aceto è un altro ottimo rimedio anche se è sconsigliato da molti produttori. Noi lo consigliamo sempre per gli usi legati ad elettrodomestici della cucina (anche per la lavastoviglie al posto del brillantante). Si tratta di un prodotto commestibile e quindi meno rischioso di ogni altro.

Clicca per votare l'articolo
[Totale: 5 Media: 5]

* In qualità di Affiliati Amazon riceviamo guadagni dagli acquisti idonei.