Topi in casa, cosa fare?

topi in casa

Se hai sentito dei rumori provenire da una parete o dal tetto e trovi spesso in giro escrementi, potresti avere a che fare con dei topi in casa. Non è sempre facile accorgersene e si lascia a questi roditori il tempo di riprodursi e colonizzare tutta la casa. Quando l’infestazione sarà fuori controllo, andranno liberi per casa in pieno giorno alla spasmodica ricerca di cibo.

I bambini e gli animali in casa possono entrare facilmente a contatto con i loro escrementi, che sono portatori di batteri e virus come la salmonella, la peste, la leptospirosi, il tifo murino e il colera. Infettando alimenti e superfici con le feci e le urine, i topi causano gravi rischi per la salute della famiglia e degli animali domestici. Ti consigliamo di distruggere tutti gli alimenti che sono venuti a contatto con questi roditori e di sterilizzare le superfici infette.

I topi si riproducono a una velocità incredibile perché si accoppiano anche 10 volte l’anno partorendo fino a 10 topini per volta. Inoltre, raggiungono l’eta di accoppiamento in 5-6 settimane e generano a loro volta altri topi. Facendo un rapido conto, se a gennaio dovesse entrare una coppia di topi nella tua abitazione a dicembre avresti ben 31.000 da sfamare e mantenere! Ovviamente, si tratta di un calcolo estremo e puramente matematico ma rende l’idea di quale sia la loro velocità di colonizzazione di un territorio. Fortunatamente, il topo è una specie autoregolante e non si accoppia quando il cibo non è sufficiente a sfamare la prole e l’infestazione rimarrebbe contenuta alla disponibilità alimentare.

Potrebbe interessarti:

Come scoprire se hai topi dentro casa

Esistono numerosi indizi rivelatori, rumore di graffi nel tetto e nelle pareti, odore insolito e presenza di escrementi in casa. Per essere sicuri sarebbe meglio controllare accuratamente tutta la casa. Girando per le stanze dovrai stare attento ad alcuni particolari che indicano la loro presenza:

  • Escrementi cilindrici di mezzo centimetro molto scuri
  • Piedi di sedie, tavoli, armadi, scatole e libri rosicchiati
  • Fili elettrici e tubi di gomma danneggiati o spezzati
  • Impronte di zampetta nelle zone impolverate

Se ti trovi in presenza di questi indizi, allora hai dei topi in casa e dei trovare dei rimedi per eliminarli. Da questi indizi puoi anche capire le specie di topo che si nasconde e questo ti servirà per scegliere il metodo giusto per contrastarlo. Solitamente ti imbatterai nella comune specie di topo domestico mentre è molto difficile che tu possa avere in casa un ratto nero o un ratto grigio.

Ecco i luoghi più probabili dove trovare topi e ratti nella tua abitazione:

  • Dietro e dentro mobili poltrone, serbatoi ed elettrodomestici
  • Nel sottotetto, in mansarda e nei ripostigli
  • Tra la legna per il camino
  • Dietro i pannelli in cartongesso nelle intercapedini delle pareti

Perché entrano i topi

Nei mesi più freddi i topi cercano un luogo in cui possono trovare cibo e calore e potrebbero decidere di farti visita e magari stabilirsi da te. Ci sono vari rimedi per evitare che i topi entrino nella tua abitazione che consistono principalmente nel capire cosa attira i topi in casa e nell’eliminare le cause che li hanno condotti da te, cioè: proteggersi dal freddo e la presenza di cibo facile.

I topi, durante l’inverno cercano un rifugio caldo vicino alle fonti di cibo e per entrare in casa fanno di tutto: riescono a rosicchiare vetro, cemento, attraversano tubature anche di 2 cm e risalire il sistema fognario entrando da water e pilette.

I topi, specialmente quelli di fogna, fin dalla notte dei tempi hanno preferito vivere insieme all’uomo o perché l’uomo, come il topo, sceglie le zone più ricche di cibo e acqua o perché la presenza dell’uomo gli garantisce una quantità immensa di cibo che l’uomo accumula o butta via.

Come entrano i topi

I topi trovano spesso il modi di entrare in casa sfruttando le nostre disattenzioni. Spesso si lascia la finestra aperta di notte per rinfrescare l’ambiente e l’odore del cibo facile raggiunge presto il potente olfatto dei topi. Oppure, gli infissi o le porte di casa sono vecchi e lasciano passare questo roditore attraverso alcuni spiragli.

Potresti trovarti davanti a situazioni davvero singolari: trovare un topo molto grande in una dispensa il cui unico eccesso è una fessura di un paio di centimetri. Come e da dove è entrato?

La risposta è semplice: è entrato quando il suo corpo era così minuscolo da poter passare e ha vissuto nella dispensa per alcune settimane, o mesi, cibandosi di ogni cosa. Non è insolito che i topi entrino in casa solo per fare una visita veloce e rimangano bloccati perché qualcuno ha sbarrato la porta di ingresso. Ma capita molto più spesso che il topo, gonfio di cibo, non riesca a uscire dal buco da cui è entrato, rimanendo intrappolato.

I rimedi contro i topi

La soluzione del problema dei topi in casa si trova sempre nella sua causa ed è questa che devi rimuovere. I topi entrano nella tua abitazione perché sentono odore di cibo, e per arrivare a nutrirsi faranno di tutto: ogni buco o fessura può essere utile per entrare. Ti assicuriamo che è molto difficile bloccare i topi fuori di casa, in un modo o in un altro riusciranno ad entrare. L’unico rimedio rimane quello di non lasciare nutrimento in giro per casa o di renderlo inaccessibile ai topi.

pulizia contro i topi in casaTieni pulita la casa

Evita di lasciare in giro briciole e odore di alimenti. Specialmente in cucina, ricordarsi di pulire il piano cottura e di lavoro e lavare sempre i piatti prima di andare a letto o almeno chiuderli in lavastoviglie.
L’uso di prodotti a base di candeggina rimuove ogni traccia biologica e odore di alimenti.

Proteggi la compostiera con una rete metallica

Usa una rete di protezione in metallo sulla compostiera per evitare che il topo possa banchettare frequentemente e decidere di vivere a casa tua.
Se, dentro le compostiere, gettate resti di ossa e carne animale, il topo ne sarà attratto mentre i il fogliame e i residui vegetali non lo attirano.

Topi in casa, cosa fare? 1Adotta un gatto

Cerca di avvicinare alla tua casa dei gatti offrendo regolarmente un po’ di cibo. Se vivi in appartamento puoi scegliere di accogliere in gatto in casa, diventerà presto un inseparabile membro della tua famiglia e ti proteggerà da topi, blatte, gechi, cimici, ecc.

barattoli di vetro contro i topiTieni gli alimenti sigillati

Usa contenitori di vetro o metallo per proteggere il cibo. Il topo non trovando nulla da mangiare abbandona subito la casa. Proverà ad aprire o a rosicchiare il barattolo ma dopo aver fallito andrà via.

Usa pattumiere in metallo

L’umido va riposto in pattumiere di metallo specialmente quelli di origine animale. I denti del topo sono capaci di masticare anche il cemento e i materiali più duri. Non fidarti delle pattumiera in plastica, le bucherebbe in pochi minuti.

Sigilla ogni accesso alla tua abitazione

I topi riescono a entrare in casa attraverso buchi molto piccoli come fori di aerazione o tapparelle avvolgibili o altre aperture. Assicurati di inserire della lana d’acciaio prima di rivestire la zona interessata con del sigillante.

lettiera gatti usata
Fonte: notoriousxl

Usa una lettiera usata

Se non hai una gatto in casa procurati una lettiera usata e versala in uno o più vasi da riporre davanti ad ogni ingresso di casa (porte, balconi e finestre). Il topo o il ratto sentiranno la presenza dell’animale ed eviteranno di entrare dentro sapendo che sarebbe pressoché certa la loro fine.

Usa delle trappole per topi

Altro rimedio è la classica trappola per topi che consiste un una gabbia o una scatola nella quale viene riposto del cibo di cui vanno ghiotti i topi. Con queste trappole potete catturare il topo o il ratto senza ucciderlo. Ti basterà trasportare la gabbia piena in aperta campagna molto distante da casa tua e liberarlo.

Installa dei repellenti a ultrasuoni per topi

Gli scaccia-topi a ultrasuoni sono un altro buon rimedio per tenere lontani questi pericolosi animali o per allontanarli nel caso in cui siano già dentro casa vostra.

Usa uno spray repellente

Usa uno spray repellente dietro gli elettrodomestici e in tutte le zone che possono diventare un rifugio. Sarà un ottimo deterrente per i topi.

Usa dei repellenti naturali per topi

Abbiamo già accennato all’uso della menta piperita come repellente naturale. La menta piperita concentrata deve essere diluita in acqua e spruzzata con un classico nebulizzatore. Ti basterà aggiungere 100 ml di alcool con circa 70 gocce di olio essenziale e spruzzarlo dentro casa specialmente nelle zone in cui trovi tracce di escremento o nella zona in cui il topo trova rifugio.

Clicca per votare l'articolo
[Totale: 2 Media: 5]