Cimici asiatiche in casa, rimedi naturali

FONTE: FLICKR

Le cimici asiatiche hanno raggiunto il nostro paese ormai da alcuni anni a causa dello scambio di merci con altri paesi e ora pungono i prodotti agricoli causando gravi danni ai raccolti. Anche le nostre case sono infestate da questo insetto che decide di passare l’inverno in letargo. Se sei vittima anche tu di questa invasione e cerchi di eliminare le cimici che hai in casa in modo naturale, possiamo proporre i migliori 10 rimedi per eliminare le cimici asiatiche in casa.

Se vuoi allontanare le cimici asiatiche che hai in casa in modo naturale e senza ucciderle, esistono diverse tecniche che sono risultate infallibili e anche molto economiche. In precedenza abbiamo trattato i vari metodi per eliminare le cimici dalla tua casa o dall’orto, ma queste, a volte, hanno come effetto l’eliminazione dell’insetto più o meno cruenta.

Sarebbe preferibile eliminare questi insetti piuttosto che allontanarli dato che, essendo una specie infestante, il prossimo anno la tua casa sarà invasa da un numero maggiore di questi insetti. Se, invece, vuoi salvare loro la vita ma allo stesso tempo allontanarle dalla tua abitazione, segui questi semplici consigli.

Cimici asiatiche in casa, 10 rimedi naturali

1) Ricovero esterno

Per tenere le cimici fuori di casa evitando che queste possano entrare, dovresti costruire uno o più ricoveri fuori casa, in balcone ad esempio. Il ricovero è una semplice scatola di legno imbottita di stoffa e carta che possa apparire come un facile rifugio per l’inverno. Quando anche una di queste cimici troverà appetibile questa tana, le altre la seguiranno grazie all’emissione di feromoni di aggregazione.

Tale soluzione non ti protegge totalmente perché questi insetti entreranno in casa comunque, se troveranno un agevole accesso alla tua dimora.

2) Trappole ed esche con feromone di aggregazione

Questo rimedio è simile al precedente, ma molto più efficace perché il numero delle cimici che accorreranno al rifugio sarà altissimo e molte saranno propense a restare piuttosto che cercare di entrare in casa. Il feromone (Murgantiolo + MDT) è acquistabile in rete presso vari shop online.

3) Ghiaccio spray

Le bombolette di ghiaccio spray non uccidono questi eterotteri, ma li stordiscono temporaneamente per consentirne la cattura. Ti basterà spruzzare questo ghiaccio nella colonia per farli cadere, così da poterli raccogliere con scopa e paletta o con un comune aspirapolvere. Dopo averli catturati, rilasciali vivi fuori di casa.

Puoi usare un aspiratore senza sacchetto o un aspira-tutto oppure usa un aspirapolvere con sacchetto e getta il sacchetto aperto in un cestino all’esterno di casa. In basso ti mostriamo quello che ti può servire per fare un buon lavoro.

4) Aspirapolvere

Come per il rimedio precedente che si avvale di un aspirapolvere, anche l’uso dello stesso senza ghiaccio spray dà buoni risultati. In questo caso le cimici potrebbero prendere il volo e andare in giro per la casa complicando la cattura, quindi, la neutralizzazione temporanea è importante al fine di un buon esito.

5) Zanzariere

Evitare che le cimici asiatiche possano entrare in casa è sempre il migliore rimedio. Questa soluzione consente anche di tenere fuori dalla tua dimora intere colonie di insetti, rettili, roditori, uccelli, ecc. L’installazione delle zanzariere ha molteplici vantaggi per evitare che la casa diventi ricettacolo di minacce per la tua salute.

Ogni feritoia, piccola e grande, deve essere sigillata per prevenire infestazioni indesiderate, senza trascurare le prese d’aria e il comignolo del camino. Anche nelle finestre che non apri mai devi applicare una zanzariera, specialmente se usi un sistema di serramenti di tipo avvolgibile.

Eccoti alcuni prodotti che puoi usare per sigillare al meglio la tua abitazione:

6) Trappole multi-modali

Le cimici marmorate possono essere attratte all’esterno anche con alcune trappole, ancora in fase di prototipo, che sfruttano diversi attraenti in combinazione tra loro.

Questi insetti sono molto attratti dalla luce, anche artificiale, e spesso ci capita di vederne molti vicino alle lampade quando ci troviamo all’aperto. I viali delle città dell’Italia settentrionale sono assediati da colonie svolazzanti di eterotteri a caccia di luce durante la notte e questo perché sono molto sensibili a queste fonti.

Anche le vibrazioni sono molto gradite, specialmente alcune frequenze che sono emulate alla perfezione da alcuni shaker.

Per finire, come abbiamo già accennato, la presenza di feromoni di aggregazione come il Murgantiolo insieme al MDT (feromone di aggregazione di Plautia stali) sono un potente attraente per i maschi di questa specie.

Cimici asiatiche rimedi

Tali trappole usano la combinazione di queste tecniche concentrate in un apparato solo e riescono a catturare decine di esemplari che poi verranno rimessi in libertà all’esterno di casa.

7) Dionaea muscipula

Si tratta di una pianta bellissima, tanto bella che è comunemente chiamata “Venere acchiappamosche“. La caratteristica di questa piantina ornamentale è quella di cibarsi di insetti che intrappola tra le sue grandi foglie dotate di lunghe ciglia.

Le foglie sono dotate di sensibili ricettori che percepiscono il movimento della preda e al secondo tocco su di essa, i lembi cigliati si serrano intrappolando la vittima che sarà “digerita” in poche ore.

Questo non rappresenta esattamente un rimedio “non cruento”, ma è di sicuro “naturale”. Si può essere amanti della natura anche lasciando che la stessa faccia il suo corso con le sue regole e i suoi cicli. Per questo motivo abbiamo inserito questo rimedio nella guida.

Precisiamo che una piantina, da sola, non riuscirà a fare miracoli se hai la casa piena di insetti, ma se disponi di molte piantine disposte vicino a una fonte luminosa, in poche ore la tua casa sarà libera da qualunque insetto, cimici asiatiche comprese.

8) Spray all’aglio

L’aglio è un potente repellente per molti insetti e anche la cimice cinese non fa eccezione. Il rimedio consiste nel cospargere le fessure delle porte e delle finestre con questo estratto naturale per impedire che possano avvicinarvisi. Puoi anche usarlo nel tuo orto per evitare di rovinare il tuo raccolto, spruzzandolo sulle foglie periodicamente. L’effetto di questo repellente non è molto duraturo e, ogni volta che le foglie si bagnano, andrebbe applicato nuovamente.

9) Infuso di artemisia

L’artemisia, come l’aglio, funge da repellente e va applicato allo stesso modo sulle fessure di porte e finestre e nell’orto di casa, non trascurando le piante nei balconi. Si trova facilmente nei negozi online e con 50 g di polvere o foglie puoi preparare fino a 5 litri di miscela da applicare con un comune vaporizzatore. Se vuoi potenziare l’effetto, prepara un decotto di 2-3 litri con 50 g di artemisia.

10) Verificare i panni stesi

Spesso questi insetti si attaccano ai panni stesi all’aperto perché amano molto i tessuti. Non è insolito trovare molti di questi eterotteri nelle pareti esterne esposte a ponente e, se ti capiterà di stendere il bucato ad asciugare, alcuni si insinueranno tra le pieghe della stoffa.

Il nostro consiglio è di verificare attentamente ogni lembo della biancheria per evitare di introdurre in casa qualche esemplare. Questo suggerimento è molto valido e non andrebbe trascurato perché, se qualcuno di questi riuscirà a entrare nella vostra dimora, attraverso l’emissione del feromone di aggregazione, attirerà altri insetti.

Clicca per votare l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]