Il migliore insetticida per blatte

insetticida per blatte
Fonte: Andrew Magill from Boulder, USA

Sei stato al supermercato e hai comprato un insetticida per blatte, con il proposito di risolvere il problema che ti affligge da giorni. Spruzzi ovunque lo spray ed elimini tutti gli scarafaggi che ti passano davanti, pensando così di avere disinfestato la casa. Purtroppo, ti accorgerai presto che questi insetti continueranno a sbucare fuori da sotto il frigo o dal bagno senza sosta e avrai solo sprecato denaro.

La disinfestazione delle blatte è un procedimento molto semplice, ma va condotto come farebbe un professionista, tenendo in considerazione il loro comportamento e i loro ritmi riproduttivi. Uccidere una o più blatte non significa averle sterminate tutte ma solo quelle che si manifestano, cioè una piccola percentuale di quello che hai in casa.

Queste specie infestanti amano creare una grande colonia, localizzata in un punto della casa che reputano il migliore per la prole. Raramente troverai più di una colonia della stessa specie, anche se questo resta sempre possibile. Inoltre, lasciano le loro ooteche (astucci contenenti decine di uova) nei luoghi più protetti e questo vanifica qualunque disinfestazione dato che avrai decine di nuove blatte pronte a ricolonizzare la casa.

Abbiamo già affrontato il problema dell’eliminazione delle blatte in casa in un altro articolo e abbiamo suggerito la modalità di intervento contro questi insetti. Ora affronteremo il tema del migliore insetticida di tipo domestico o professionale e ti spiegheremo come usarlo.

Tipi di scarafaggi

Nel nostro paese esistono solo quattro tipi di blatte e non sono originarie di questi luoghi, ma le abbiamo importate da altri paesi con le spedizioni commerciali via nave e via terra.

  • La Blattella germanica è la più diffusa in Italia, anche grazie alla sua prolificità. Riesce a produrre anche 300 uova nel corso della sua vita, contro una media di 150 delle altre specie. Ama il caldo umido e preferisce vivere nelle nostre cucine.
  • La Periplaneta Americana, a dispetto del nome, proviene dall’Africa settentrionale e rappresenta la seconda specie più diffusa nel nostro paese, specialmente nel meridione. I suoi nascondigli preferiti sono: i seminterrati, i bagni e le fogne.
  • La Blatta orientalis viene dalla Russia ed è quella che più facilmente puoi trovare in casa perché è sempre alla ricerca di acqua e di una temperatura mite. I suoi luoghi preferiti sono la cucina e il bagno.
  • La Supella Longipalpa è la più piccola delle 4 specie e proviene dal Sudan. Preferisce un habitat caldo e asciutto e la si trova solitamente dentro i mobili di legno.

Le uova di blatta sono davvero singolari poiché non si presentano separate come per quasi ogni insetto, ma racchiuse in delle ooteche che possono contenere anche 40 piccole uova.

tipi di blatte e ooteche

Questo tipo di ovideposizione garantisce la protezione della prole, perché i piccoli predatori non riescono a forzare il guscio rigido in cui sono racchiuse.

Insetticida per blatte in casa

Una buona disinfestazione, perché possa ritenersi efficace, deve garantire l’eliminazione sia delle blatte che delle uova. Spesso, l’uso di un insetticida di media qualità riesce solo a uccidere gli scarafaggi, non riuscendo ad attaccare le ooteche che vengono deposte in anfratti difficilmente raggiungibili. Inoltre, le neanidi (i piccoli appena nati) non si spostano dalla loro tana fino alla loro completa maturazione e non li vedrai mai in giro per casa.

Quando uccidiamo una singola femmina che è entrata in casa per riprodursi, abbiamo perso l’opportunità di individuare le prole che in pochi giorni verrà fuori per nutrirsi. Quindi, quando siamo in presenza di una blatta, dobbiamo mantenere la calma e seguirla verso la sua tana per capire dove si nasconde e dove dobbiamo intervenire con l’insetticida.

Per queste ragioni, ti servirà usare due prodotti diversi che agiscono in modi e tempi diversi: un prodotto che va spruzzato direttamente sulle blatte o nel loro percorso abituale e un altro che serve a sterminare la colonia, uova comprese. Quest’ultimo è noto come esca per scarafaggi e agisce molto lentamente ma garantisce lo sterminio totale e definitivo di ogni scarafaggio per molto tempo.

Posiziona l’esca in gel nelle zone nascoste della cucina, del bagno o della cantina e poi procedi con eliminazione diretta di tutti gli scarafaggi che trovi in casa con l’insetticida spray. Così facendo, eliminerai in poche ore tutti gli intrusi che sono visibili e l’esca farà il resto del lavoro con tempi più lunghi.

Gli scarafaggi sono degli insetti coprofagi (mangiano i loro escrementi) e saprofagi (mangiano i cadaveri dei compagni) e, quando uno di loro ingerisce un veleno lento ad agire, riesce a raggiunge la sua tana per morire. Questo esemplare è come un cavallo di Troia perché introduce nel nido la causa dello sterminio dell’intera colonia. I compagni e la prole si ciberanno del suo corpo e delle sue feci, innescando una reazione a catena che non lascerà superstiti.

Pertanto non ti consiglieremo il migliore insetticida per blatte, ma i due migliori che ti serviranno per fare un buon lavoro: uno spray ad azione immediata e uno ad esca.

Migliore insetticida per blatte spray

Si tratta del Solfac Spray che serve a sterminare gli scarafaggi, ma è anche ottimo anche contro le formiche. Grazie alla cannuccia il prodotto può essere spruzzato nei posti più impervi.

Il prodotto, a base di permetrina, tetrametrina e peperonilbutossido, va spruzzato da una distanza di 20-30 cm dalla superficie o direttamente sull’insetto. Devono essere trattate tutte le parti che vengono frequentate dalle blatte, come: battiscopa, telai delle porte e delle finestre, sotto la cucina e dietro gli elettrodomestici.

Se vuoi leggere la scheda tecnica del prodotto la puoi scaricare qui.

Migliore esca insetticida per blatte

Il Solfac Gel si usa in gocce ed è facile e veloce da applicare sotto la cucina, dietro i mobili, dietro il lavandino, in crepe o fessure. Funziona egregiamente con Blattella germanica, Blatta orientalis, Supella Longipalpa e Periplaneta americana.

Il suo effetto ha una durata di circa 3 mesi e non contamina l”aria ed è, quindi, possibile continuare qualsiasi attività anche durante l’utilizzo del prodotto.

Sia applica nei luoghi in cui transitano o vivono le blatte (fessure, angoli nascosti, dietro i mobili, ecc.) e bastano 5 mm di gel in ogni fessura per avere un buon risultato.

esca per blatte

In un locale di circa 10 mq dovrai usare da 10 a 30 gocce, in base al tipo di infestazione, e ogni goccia pesa circa 0,1 grammi. Una confezione da 20 g copre mediamente un ambiente di circa 100 mq, in presenza di un’infestazione di media gravità.

Il produttore indica che il prodotto non cola e non è nocivo per altri animali. Se sei interessato, puoi scaricare la scheda tecnica del prodotto.

 

Clicca per votare l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]