Cimici dei letti, 7 rimedi per eliminarle

Cimice da letto

Fonte: Centers for Disease Control and Prevention

Se ti sei svegliato con degli strani morsi e non riesci a smettere di grattarti, probabilmente sei stato morso dalle cimici dei letti. Insetti minuscoli e molto fastidiosi che riescono a colonizzare interi ambienti in poche settimane. Puoi confondere il loro morso con quello delle zanzare, perché le cimici da letto lasciano delle vistose punture su tutte le parti del corpo scoperte. Non sai come sono arrivate in casa, ma ogni notte escono dalle loro tane per succhiare il tuo sangue.

Spesso, tonando da un viaggio, inavvertitamente porti in valigia qualche esemplare o qualche uovo di cimice, e basta questo a innescare un’infestazione incontrollata. Anche i vicini di casa possono essere inconsapevoli responsabili di una migrazione verso la tua abitazione a causa di repellenti che le portano a spostarsi e colonizzare nuovi ambienti.

In questa guida illustreremo alcuni semplici rimedi fai-da-te che, con un po’ di pazienza e un po’ di Napisan o di Cymina Plus, ti permetteranno di sbarazzarti delle cimici da letto rapidamente e definitivamente.

Rimedi per eliminare le cimici da letto

Anni fa, per eliminare le cimici da letto venivano usati dei prodotti molto efficaci. Purtroppo, questi insetti hanno oramai sviluppato una buona resistenza a questi insetticidi. È il caso della piretrina e dei piretroidi.

Alcuni ceppi di cimici dei letti hanno acquisito un’immunizzazione a questa sostanza che non è più valida come insetticida. I piretroidi hanno su questi esemplari soltanto un effetto repellente, e l’uso di questi prodotti può solo aggravare l’infestazione da cimice da letto.

Queste sostanze, infatti, hanno l’effetto di disperdere le numerose colonie per tutta la casa rendendo la disinfestazione ancora più complicata.

Allo stato attuale, per risolvere il problema, hai 3 possibilità: rivolgerti a personale specializzato, usare rimedi naturali o utilizzare i nuovi insetticidi.

Se vuoi seguire la pista biologica e naturalista ti possiamo suggerire una guida molto utile per debellare le cimice da letto con metodi naturali, mentre nel caso in cui tu voglia scegliere la strada del fai-da-te, possiamo guidarti e renderti più semplice l’operazione.

Oggi sono disponibili sul mercato alcuni insetticidi che funzionano con tutte le cimici da letto, anche con quelle resistenti ai piretroidi e alle piretrine. Questi prodotti sono gli stessi che usano le ditte di disinfestazione e i risultati sono garantiti.

Abbiamo creato una guida sugli insetticidi per cimice da letto e stilato una classifica dei tre migliori prodotti che potrai usare per fare un buon lavoro.

Ecco i 7 semplici consigli che possiamo fornirti per eliminare in maniera definitiva le cimici da letto dalla tua casa.

  1. Lava i vestiti con Napisan

    Se torni da un viaggio, lava tutti i vestiti che hai portato in lavatrice a temperatura superiore ai 55°C usando degli additivi battericidi come il Napisan. Se, invece, hai le cimici in casa lava tutti i tessuti che hai in quella stanza.
    Il Napisan è un potente antibatterico che riesce a neutralizzare una quantità enorme di minacce per la tua salute. In realtà andrebbe usato anche se non hai le cimici da letto, perché riesce a sterminare anche gli acari, portatori di numerose allergie.
    Il lavoro di disinfestazione viene fatto dalle alte temperature dato che le cimice da letto muore già a 48°. L’aggiunta del Napisan serve a eliminare tutte le altre minacce che ci possono ancora essere e a igienizzare meglio.

  2. Riponi gli oggetti in freezer

    Il crio-trattamento serve a sconfiggere numerosi batteri e insetti molto piccoli che, pur resistendo al calore, muoiono a basse temperature. Gli oggetti che non puoi lavare vanno riposti in freezer per almeno 12 ore.
    Lasciarli per un tempo maggiore può solo aumentare l’effetto sterilizzante del freddo. La cimice da letto è un insetto molto sensibile alle escursioni termiche e morirebbe da solo se non usassimo riscaldamenti e climatizzatori.
    Provate a chiedere a qualche anziano, come si viveva tanti anni fa, e capirete perché le cimici da letto si stanno diffondendo così velocemente. L’unica stanza riscaldata era la cucina/sala da pranzo perché la cottura dei cibi serviva da riscaldamento. Per dormire si usavano abbondanti coperte che venivano spesso lavate e stese al sole.

  3. Usa il pulitore a vapore saturo secco


    Se in casa non hai ancora un pulitore a vapore, ti consigliamo di acquistarne uno a vapore saturo secco. Come per il crio-trattamento, la tecnica consiste nell’uso delle alte temperature per uccidere e sterilizzare qualunque batterio.
    Usalo in ogni anfratto della camera e dei mobili non trascurando nulla. Ogni cassetto deve essere rimosso e i mobili vanno trattati in ogni sua parte. Non dimenticare di usarlo su tappeti, infissi, battiscopa, ecc. Ti consigliamo il seguente modello a uso semi-professionale:
  4. Sterilizza o cambia il materasso

    Se puoi, cambia il materasso, ma anche lasciarlo sotto il sole estivo per un paio di giorni assicura una disinfestazione ottimale. I raggi UV e il calore estivo penetrano molto in profondità e riescono a sterminare insetti e uova di ogni tipo, acari compresi.
    Se vivi in un luogo molto freddo, lascia il materasso in balcone o in giardino per 5 gg, le cimici da letto muoiono a circa -10° C. A temperature più alte andrebbero solo in semi-ibernazione.
    Se non puoi usare il calore del sole, non ti rimane che trattarlo con il Cimexa o il Cymina Plus.
    Il Cimexa è un prodotto della Rockwell Labs e commercializzato anche in Italia. Ha un effetto essiccante e non ha alcun effetto repellente che potrebbe far disperdere la colonia. La sua azione è molto rapida ed efficace, tanto da meritarsi il titolo di migliore insetticida.
    Il Cymina Plus è un ottimo insetticida per cimici da letto concentrato prodotto dalla Colkim Srl. Ha un effetto abbattente e snidante per numerosi insetti: Mosche, zanzare (anche tigre), tafani, vespe, calabroni, blatte, scarafaggi, acari, pulci, zecche, scorpioni, tignole, punteruoli, ecc.
    Diluisci il liquido come da istruzioni e spargilo abbondantemente su tutto il materasso, specialmente sugli angoli e sulle cuciture.
    Con questi insetticidi non devi trattare oggetti che andranno successivamente a contatto diretto con la pelle.

  5. Usa fodere anti-cimice nei materassi

    Tra i rimedi per evitare di buttare il materasso infestato dalle cimici dei letti esiste la possibilità di usare delle speciali fodere anti-acari e anti-cimice che non fanno né uscire né entrare qualunque organismo o particella che sia più grande di 2,6 micrometri.
    Dopo aver sterilizzato il materasso esternamente, applica queste fodere. Se qualche acaro o cimice da letto (uova comprese) fosse sopravvissuta rimarrebbe all’interno fino a morire.
    Le fodere da materasso, inoltre, non consentono agli acari o alle cimici da letto di arrivare al tessuto del letto e ti basterà lavare con Napisan saltuariamente la fodera per avere la massima igiene.

  6. Lava i pavimenti con additivo

    Una pulizia finale dei pavimenti e moquette con un composto di acqua e additivo anti-cimice è indispensabile. Usa un vaporizzatore con dentro il Cimexa o il Cymina Plus e spruzza il liquido in tutta la stanza, escludendo i tessuti che andranno a contatto con il corpo e che tratterai in lavatrice con il Napisan.
    Se non vuoi usare dei prodotti chimici troppo aggressivi in un luogo delicato come la camera da letto, ti suggeriamo l’uso di insetticidi naturali.
    La natura ci ha dato la cimice da letto ma anche la terra di Diatomee, l'olio di Neem e l'acido borico.
    Sono tutti dei potenti insetticidi naturali. Se vuoi approfondire meglio l’argomento, puoi leggere la guida sui migliori insetticidi per cimici da letto che abbiamo redatto per guidarti nella selezione. Abbiamo analizzato sia quelli chimici che quelli naturali e premiato i migliori.

  7. Ripeti il trattamento

    Nei giorni a venire, non abbassare la guardia, lascia la stanza più sgombera possibile da oggetti perché potrebbe essere necessario un secondo trattamento. Ripeti nuovamente l’ispezione del locale e ripeti il trattamento agli oggetti rimasti nella stanza. Anche una sola femmina viva o delle uova possono dare vita a una nuova infestazione di cimici da letto.

Come sono arrivate le cimici da letto

Questa comice ha seguito l’uomo sin dalla notte dei tempi, ed era conosciuto anche dai greci (Koris) e dai romani (Cimex). Inoltre, le cronache della Seconda Guerra Mondiale, hanno descritto il disagio di famiglie e soldati che erano costretti a vivere con le loro punture senza riuscire a debellarle.

Nell’immediato dopoguerra, l’uso del DDT ha quasi del tutto eliminato questo parassita. Il potente insetticida veniva usato praticamente ovunque in casa e negli indumenti finché non si scoprirono gli effetti nocivi sulla salute e i danni all’ambiente.

rimedi per cimici dei letti
Fonte: Otis Historical Archives National Museum of Health and Medicine

Fino agli anni ’80 non vi era notizia delle cimici dei letti finché non si verificarono due eventi: l’introduzione dei riscaldamenti centralizzati e la crescente mobilità di persone e merci in tutto il globo.

Così furono create le condizioni ideali per la riproduzione e la diffusone di questi insetti e da allora la crescita è inarrestabile.

I più colpiti, infatti, sono proprio i viaggiatori abituali che spesso trasportano in valigia qualche larva o cimice, ma anche chi vive in abitazioni senza grandi escursioni termiche.

Sembra strano ma, mentre in passato le infestazioni erano segno di degrado e povertà, oggi sembrano manifestare ricchezza e prosperità.

A differenza delle altre specie, la cimice da letto si annida dentro la tua casa e in prossimità delle zone in cui dormi. Nelle ore notturne parte all’attacco pungendoti per nutrirsi del tuo sangue.

Prima di tutto è necessario capire se l’insetto che hai di fronte è proprio una cimice, e per questo ti offriamo un breve guida per illustrare come sono fatte, come vivono e come debellarle.

Le cimici volano?

Tra tutte le specie di cimice, la cimice dei letti è una di quelle che non vola. A ben guardare, la cimice da letto ha delle piccole ali chiamate emielitre che non le consentono però né di volare né di saltare. Quindi, non preoccuparti se vedi degli insetti volare, di sicuro non hai a che fare con delle cimici dei letti.

Precisiamo che, anche se non possono volare, le cimici dei letti riescono a migrare da una stanza all’altra compiendo spostamenti anche di 20 metri. Cambiare luogo dove dormi non risolve il problema ma, semplicemente, lo sposta.

Le cimici vivono tra i capelli?

Questo è una leggenda metropolitana che abbiamo raccolto nel nostro articolo: Cimici dei letti, miti da sfatare. Queste cimici non vivono sul corpo, tanto meno sui tuoi capelli.

Questi insetti si spostano durante la notte sul corpo e pungono le parti più accessibili e scoperte per succhiare il sangue e lo fanno per non più di 15 minuti. Puoi trovarle tra i tuoi capelli, ma non appena lo hanno terminato, tornano nel loro rifugio attorno a voi, per ripetere il pasto nei giorni successivi.

Dove si nascondono

Queste cimici si nascondono in tutti gli anfratti che si trovano in prossimità del tuo letto, prediligendo i materiali non sintetici come legno, carta e stoffa. Puoi rinvenire colonie di cimici ovunque: bordatura dei materassi, doghe di legno, piedi di legno del letto, buchi nelle superfici, tende, quadri, ecc.

cimici dei letti
Fonte: NY State IPM Program at Cornell University

Qualunque posto è un ottimo nascondiglio per le cimici dei letti purché sia vicino a voi. Trovarle non è difficile, basta seguire le loro punture. Se i segni sono sui piedi, allora è probabile che abbiano trovato rifugio nella pediera del letto.

Punture di cimice

Solitamente, le punture delle cimici dei letti non sono pericolose, ma questo dipende dalla reazione immunitaria di ogni soggetto. Alcuni non hanno nessun tipo di reazione, mentre altri hanno vistosi arrossamenti e prurito incontrollabile.

Per capire se sei stato punto da questi insetti dovresti verificare se le punture sono sparse casualmente sulla pelle o seguono una linea. Queste cimici pungono ripetutamente e avanzano seguendo una linea retta o curva sulla pelle, questa abitudine ti consente di capire con chi hai a che fare.

punture e morsi di cimici da letto e pidocchi

Dalla foto puoi notare la differenza tra i comuni pidocchi del corpo (P) e le cimici dei letti (C) in varie fasi del loro sviluppo.

Inoltre, La presenza di gocce o piccole strisce di sangue sulle lenzuola è un indicatore abbastanza significativo della presenza di questi esseri.

Tornando alla pericolosità della puntura, possiamo affermare che non è ancora stata dimostrata la correlazione tra il morso dell’insetto e la trasmissione di malattie all’uomo, mentre è certa la trasmissione della malattia di Chagas ai topi di laboratorio.

Essere punti dalla cimice dei letti non è comunque un fenomeno da sottovalutare e ti raccomandiamo di prendere le opportune precauzioni per la disinfestazione dei locali in cui vivi.

Le uova delle cimici dei letti

Le uova delle cimici dei letti sono simili a un fagiolo di colore quasi trasparente con sfumature grigio-perla. La lunghezza delle uova è di circa 1 mm con una piccola apertura a una delle estremità.

cimici da letto rimedi

Una femmina durante la sua vita può deporre fino a 300 uova che in condizioni ideali di temperatura (25°C) si schiudono in poco più di una settimana. Queste larve sono già operative, ma non possono ancora riprodursi fino alla completa maturazione.

Dalla schiusa delle uova, infatti, trascorrono da 45 a 60 giorni durante i quali la larva attraversa 5 fasi di muta. Per superare questo lento processo di crescita deve cibarsi continuamente del tuo sangue e vivere a temperature ottimali (inferiori ai 50°C).

Clicca per votare l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]